Logo salute24

Un gene contro la sordità La scoperta arriva dagli Stati Uniti

Un gene potrebbe rappresentare la soluzione definitiva alla sordità. La ricerca, pubblicata sul quotidiano britannico Daily Mail, è stata condotta da John Brigande, ricercatore dell`Oregon Health and Science University di Portland, sordo a un orecchio, e dal suo team. Lo studio si basa sulla rigenerazione di cellule danneggiate o assenti all`interno dell`orecchio dei non udenti.
Effettuata su embrioni di topo sani, la sperimentazione ha dato dei risultati positivi: attraverso l`iniezione di un particolare gene, l`Atoh 1, i ricercatori sono riusciti a stimolare la produzione di cellule ciliate, quelle responsabili del trasporto del suono dalla parte interna dell`orecchio al cervello.
Brigande, che ha iniziato ad avere problemi di udito dall`età di 10 anni e che ora riesce a sentire parzialmente solo da un orecchio, tende però a precisare che ancora è molto lontana la cura definitiva per gli uomini, e che anche se questo studio è "un primo passo verso la cura della sordità", bisogna avere molta cautela nell`applicazione di questa stessa ricerca ai non udenti umani.
Le prossime sperimentazioni, fondamentali per capire se la terapia potrà funzionare,consisteranno nell`iniezione del gene Atoh 1 in embrioni di topi destinati a nascere sordi: solo in questo modo, infatti, si potrà testare se e come la terapia potrà davvero essere una soluzione alla sordità.

di
Pubblicato il 29/08/2008

potrebbe interessarti anche: