Logo salute24
19-12-2009

Cannabis pericolosa soprattutto per gli adolescenti


Gli effetti provocati dal consumo quotidiano di cannabis sul cervello degli adolescenti sono peggiori di quelli causati sugli adulti: l`allarme è stato lanciato da Gabriella Gobbi, ricercatrice nell`Istituto psichiatrico della McGill University Health Centre di Montreal (Canada), in uno studio pubblicato sulla rivista Neurobiology of Disease.

Dalla ricerca emerge che il consumo quotidiano di cannabis può provocare depressione e ansia anche nel breve termine, e che a lungo termine ha un effetto irreversibile sul cervello. "Gli adolescenti che consumano cannabis subiscono la diminuzione della trasmissione di serotonina, che porta a disturbi dell`umore, e l`aumento della trasmissione di noradrenalina, che a lungo termine porta a una maggiore suscettibilità allo stress".

"Il nostro studio - conclude la studiosa - è uno dei primi a concentrarsi sui meccanismi neurobiologici alla base dell`influenza della cannabis su depressione e ansia negli adolescenti. Ed è anche il primo a dimostare che gli effetti sul cervello degli adolescenti sono peggiori che su quello degli adulti".