Logo salute24

Alito cattivo? 10 domande e risposte Guarda la fotogallery

Alitozero2 Alito1 Alito2 Alito3 Alito4 Alito5 Alito6 Alito7 Alito8 Alito9 Alito10

Spaghetti, pollo, peperoni, tre polpette, sei bignè. Non è un vecchio jingle pubblicitario, ma (pressappoco) il racconto delle tavole natalizie degli italiani. Al quale vanno aggiunti cibi super-conditi, spezie a iosa, dolcetti zuccherosi e "cicchetti" alcolici di buonaugurio. Difficili da evitare. E la bocca va in zona rossa. Perché cene abbondanti e fuoripasto natalizi portano a risvegliarsi con un alito da zombie? "La causa principale sono i batteri presenti nella bocca", spiega a Salute24 Saverio Condò, direttore del Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche dell`Università di Roma Tor Vergata. Insomma, ospiti sgradevoli "che generano composti volatili  responsabili dell’alitosi, presenti sulla superficie della lingua e nella placca dentale". Nella fotogallery domande, risposte e soluzioni. Come quella di mangiare cibi che ripuliscono lingua e palato, evitare (se possibile) quelli "out", pulire denti e bocca a fondo, con spazzolino e collutorio, senza usare sostanze troppo aggressive. In farmacia ne esistono in formule che contengono "principi attivi capaci di rendere non volatili le molecole `maleodoranti` e quindi non più percepibili con l’olfatto", aggiunge Condò. Senza aggredire la mucosa.



Author: cosimo colasanto
Pubblicato il 21/12/2009


Vedi altre Gallery