Logo salute24

Leucemia, un caso su 4 dovuto a mutazioni genetiche

Ci sarebbero delle mutazioni genetiche alla base di almeno un quarto delle leucemie esistenti. La scoperta è stata fatta da un team di ricercatori dell`Istituto Britannico della ricerca sul cancro diretto da Richard Houlston, secondo il quale sei diverse varianti genetiche darebbero vita a una maggiore vulnerabilità alla leucemia linfocitica cronica (LLC), responsabile a sua volta di circa il 25% dei casi di leucemia.
Ognuna di queste varianti, presa singolarmente, causa un aumento del rischio di contrarre la LLC; se più mutazioni, invece, sono presenti contemporaneamente nello stesso soggetto, il pericolo diventa otto volte maggiore.
Altri due studi sui geni hanno portato a nuove scoperte: un team di ricercatori statunitensi ha messo in evidenza che la variazione del gene Torc1 potrebbe essere responsabile dell`invio di messaggi sbagliati al cervello, giocando così un ruolo di primo piano nel causare l`obesità e l`infertilità. La ricerca è stata fatta sul cervello dei topi, ma secondo i ricercatori potrebbero essere molte le analogie con gli esseri umani.
Un altro studio, svolto esaminando il codice genetico di migliaia di soggetti, ha isolato due geni che sarebbero responsabili di due malattie croniche intestinali, il morbo di Crohn e la colite ulcerosa.

di
Pubblicato il 26/09/2008

potrebbe interessarti anche: