Logo salute24

Roma, congresso sul diabete in attesa di nuove terapie

Il diabete di tipo 1, che colpisce i bambini sin da piccolissimi e il Lada (Latent Autoimmune Diabetes In Adults), forma che insorge dopo i 30 anni, sono le patologie al centro delle ricerche che l`Università Campus Bio-Medico di Roma presenterà il 9 settembre in occasione del 44° Congresso dell’Associazione Europea per lo Studio del Diabete (Easd).
Nella conferenza saranno esposti i risultati di due anni di studi, condotti in collaborazione con la Kyung Hee University di Seoul, il Ministero della Salute della Federazione Russa e la Generex Biotechnology di Toronto. Il diabete di tipo 1 è la forma insulino-dipendente della malattia e colpisce in giovane età; il Lada, invece, è una particolare forma di diabete di tipo 2 che vira verso il tipo1.
Grazie alle ricerche condotte con l`università coreana, si è osservato che l`incidenza del Lada è, nonostante le differenti condizioni ambientali e il diverso patrimonio genetico, pari al 4,4% sia tra la popolazione italiana sia in quella coreana. La prevalenza comune di questa forma diabetica apre le porte a un nuovo sviluppo di terapie applicabili su più ampia scala senza limitarsi a un singola etnia.
Le ricerche in collaborazione con il Policlinico pediatrico di Mosca hanno invece permesso un vasto studio sull`incidenza di tipo 1 nel periodo 1996-2005. Monitorando 10 milioni di ragazzi compresi tra 0 e 14 anni, anche nella popolazione russa si è osservato, in linea con la media europea, un tendenziale aumento dei casi di diabete giovanile (13 nuovi casi ogni anno su centomila soggetti). La conferenza dell`Università Campus Bio-Medico è uno dei tanti appuntamenti del 44°Congresso dell`Associazione Europea per lo Studio del Diabete che si terrà presso la Fiera di Roma dall`8 all`11 settembre 2008.

di Antonello Amici
Pubblicato il 01/09/2008