Logo salute24

Giochi Paralimpici, è bronzo Triboli vince con la sua bici

Prima medaglia italiana alle Paralimpiadi di Pechino 2008. Fabio Triboli, ciclista tesserato con le Fiamme Azzurre, ha conquistato il bronzo nell’inseguimento individuale su pista di categoria LC1 con il tempo di 4:45.667. La gara è stata vinta dall’australiano Michael Gallagher, mentre secondo si è classificato il tedesco Wolfgang Gohr.
Il ciclista di Lecco, con una disabilità a un braccio provocata da un incidente automobilistico avvenuto quando aveva cinque anni, ha baciato la pista alla fine della gara. “Un’emozione straordinaria – ha dichiarato tra le lacrime – il livello è cresciuto enormemente, per questo sono felice della medaglia”. Pronto ad affrontare quindi con più serenità le prossime gare, Triboli ha ora come obiettivo la cronometro, specialità che gli si addice, e poi la corsa su strada, disciplina nella quale ha vinto l’oro agli europei del 2007.
Nel suo palmares questa è la seconda medaglia di bronzo nell’inseguimento, dopo quella vinta ai giochi paralimpici di Atene del 2004. Durante la precedente Paralimpiade, Triboli aveva ottenuto anche un argento nella combinata su strada, e ai campionati europei della Teplice-Praga del 2003 si era classificato due volte al terzo posto e una volta al secondo. Tra il 2002 e il 2007 ha inoltre conquistato ben 14 medaglie d’oro nelle competizioni a livello nazionale.

di
Pubblicato il 01/09/2008