Logo salute24

Ormoni innocenti: se gli adolescenti non imparano è colpa di un recettore

Non è colpa degli ormoni "impazziti": imparare nuove nozioni durante l`adolescenza risulta più faticoso a causa di un recettore cerebrale che disturba il processo di apprendimento. È quanto emerge da uno studio pubblicato su Science dai ricercatori della State University of New York (Usa).
Durante la ricerca gli scienziati hanno testato la capacità di apprendimento di un gruppo di topi di diversa età che dovevano imparare a evitare delle lievi scosse elettriche. Al termine dell`esperimento è emerso che i roditori "adolescenti" memorizzavano molto più lentamente le nuove informazioni rispetto a quelli più giovani. Secondo gli esperti la causa di questo "apprendimento ritardato" sarebbe da imputare all`azione del recettore GABAR che si attiva durante la pubertà e regola un neurotrasmettitore che interferisce con l`indottrinamento.Tuttavia gli studiosi hanno scoperto che uno steroide dello stress chiamato THP sarebbe in grado di smorzare gli effetti del recettore e potenziare l`apprendimento.
"Lo studio dimostra che esistono dei meccanismi cerebrali specifici dell`apprendimento che cambiano durante la pubertà e rendono difficile imparare nuove cose", afferma Sheryl Smith, ricercatrice della State University. Tuttavia, aggiunge l`esperta, anche altri fattori - come l`innamoramento e il pensare all`altro sesso - possono contribuire a "distrarre" gli adolescenti dal compito di acquisire nuove informazioni.

di nadia comerci
Pubblicato il 29/03/2010