Logo salute24

Sesso, vince la tv: italiane le teenager più impreparate d’Europa

Nessun uso di contraccettivi, molti tabù, mancanza di figure di riferimento e ricerca di informazioni nei programmi televisivi: sono questi gli elementi che caratterizzano il modo in cui oltre 300 mila adolescenti italiani vivono la sessualità. Secondo l`indagine presentata in occasione del Convegno nazionale “Adolescenti, sessualità e media” promosso dalla Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), nel Belpaese la conoscenza del sesso da parte dei giovani è deriva principalmente dai mass media. In assenza di informazioni da parte di genitori e insegnanti, "gli adolescenti si rivolgono a internet, radio e piccolo schermo - spiega Giorgio Vittori, presidente della SIGO -: gli idoli dello spettacolo possono quindi influenzarli con comportamenti e messaggi".
Gli esperti si sono anche mostrati preoccupati per l`ignoranza dimostrata dai ragazzi in materia di contraccezione: la conoscenza dei metodi anticoncezionali in Italia è infatti la più bassa d`Europa, al pari solo della Turchia.  “Siamo purtroppo il fanalino di coda del continente anche sulla contraccezione - afferma Alessandra Graziottin, direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia del San Raffaele Resnati di Milano -: il 27% degli under 19 dichiara di non utilizzare attualmente alcun anticoncezionale, percentuale che sale al 35% fra le ragazze. Inoltre solo il 18% delle femmine e il 29% dei maschi si sente a proprio agio nel parlare di contraccezione con il o la partner e, rispettivamente il 61% e il 39% rimpiange di aver avuto il rapporto troppo presto o in condizioni negative”.

di nadia comerci
Pubblicato il 27/04/2010

potrebbe interessarti anche: