X

Ti potrebbe interessare anche

Sla: scoperto un gene responsabile della forma familiare

  • Ico_email
  • print
  • Ico_ingrandisci_carattere
  • Ico_diminuisci_carattere
Nocipecan1

Noci Pecan:
il frutto è antiossidante
e protegge i neuroni

Un concentrato così potente di acidi grassi "buoni" da proteggere persino il cervello. Una noce dall`alto potere nutrizionale e una malattia imbattibile e odiosa, la Sclerosi laterale amiotrofica (Sla). I frutti dell`albero Pecan, una varietà che dà noci più morbide e allungate, avrebbero dimostrato di essere efficaci nella prevenzione della patologia del sistema nervoso conosciuta anche come "malatia dei calciatori", a causa dell`alto numero di sportivi colpiti. Uno studio sui topi condotto da Thomas B. Shea del Centro per la Neurobiologia Cellulare dell`Università del Massachussets Lowell, ha infatti monitorato animali nutriti con le super-noci scoprendo che un consumo regolare di questa frutta a guscio è associata ad una minor perdita di motoneuroni, unità cellulari legate all`avanzare del Sla.
Secondo lo studio, pubblicato su Current Topics in Nutraceutical Research, sarebbe proprio l`alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi delle noci Pecan a contrastare l`azione dei radicali liberi sulle cellule. Il Dipartimento dell`Agricoltura statunitense, le annovera tra i primi 15 frutti al mondo per capacità antiossidante.
Bianco: licina e quercetina aiutano cuore e arterie
Verde: leutina e isoflavoni per fegato e polmoni sani
Blu e viola: resveratrolo e antocianine contro il declino cognitivo
Rosso: licopene e acido ellagico per la salute del Dna

Giallo e arancio: betacarotene per occhi e sistema immunitario
In Italia ci sono 3-4000 pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica e ogni anno si contano circa 1.000-1.500 diagnosi. Una stima difficile, dato che a partire dalla diagnosi la malattia può condurre alla morte in pochi mesi o in anni. La Sla è anche conosciuta come malattia di Lou Gehrig, dal nome del famosissimo giocatore statunitense di baseball che ne fu colpito, o malattia di Charcot, il neurologo francese che l`ha scoperta nell`800. Si tratta di una patologia degenerativa dei motoneuroni, cellule nervose che si trovano nella corteccia cerebrale, nel midollo spinale e nel tronco dell`encefalo.

di cosimo colasanto (14/06/2010)

Lascia un commento

Fai una domanda

I commenti sono editati da parte della redazione.

Commenti dei lettori

    • angela rigato30/09/2010
    • sarei interessata all`acquisto di queste noci Pecan, dove posso comprarle? Io sono s Torino. Grazie
    • cosimo de cesare23/06/2010
    • salve io ho un cugino affetto da questa malattia da circa un anno e mezzo, non so però dove poter trovare questo frutto potrebbe aiutarmi mi trovo a torino grazie