Logo salute24

Diario anti-mal di pancia: anche quello elettronico cura l’intestino irritabile

Carta e penna per lenire i sintomi della sindrome dell`intestino irritabile: ne sono convinti i ricercatori della Boston University School of Medicine (Massachusetts, USA) che in un articolo pubblicato sull`American Journal of Gastroenterology hanno messo in evidenza i risultati che si possono ottenere dal punto di vista terapeutico nei confronti dell`intestino irritabile grazie al mettere i propri pensieri nero su bianco.
I sintomi dei disturbi legati all`intestino irritabile possono includere dolore addominale, diarrea, gonfiore e stitichezza. Lo stress psicologico può deprimere il sistema immunitario, spiegano i ricercatori, motivo per il quale il collegamento tra cervello e sistema nervoso svolge un ruolo ben definito nella sindrome dell`intestino irritabile. L`approccio sperimentato nello studio pilota, spiegano i ricercatori, pur essendo poco medico sembrerebbe essere piuttosto efficace, con trenta minuti di "diario" - anche elettronico - al giorno per quattro giorni alla settimana.
La tecnica "epistolare", si legge nello studio, è già stata usata, in passato, per aiutare persone affette da depressione, artrite reumatoide, dolore cronico, ipertensione e Aids. Lo studio, condotto su 82 pazienti, ha messo in evidenza un miglioramento della sintomatologia legata alla malattia già un mese dopo l`inizio dell`innovativo trattamento e dopo tre mesi, soprattutto per i soggetti sofferenti della forma severa della sindrome, è risultata migliorata anche la qualità della vita.
I risultati della ricerca, spiegano gli studiosi, devono essere ulteriormente confermati da nuovi studi su più grandi numeri per capire se gli effetti sono reali e duraturi. Il costo praticamente nullo del trattamento fa sì che, comunque, possa essere messo alla prova da chiunque soffra di intestino irritabile: dunque, tentar non nuoce.

di Miriam Cesta
Pubblicato il 07/07/2010