Logo salute24

Vino rosso, nuovo alleato contro la sclerosi multipla

La saggezza popolare suggerisce che un bicchiere di vino rosso fa buon sangue. Adesso, secondo una ricerca dell`Università dello Utah presentata al Congresso mondiale sul trattamento e la ricerca nella sclerosi multipla di Montreal, la bevanda cara a Bacco potrebbe avere degli effetti positivi anche sulla sclerosi multipla. Merito del resveratrolo, un composto che alcuni precedenti studi avevano già associato a una maggiore longevità.
In un esperimento condotto su topi affetti da sclerosi multipla, gli studiosi americani hanno osservato un aumento di peso dopo la somministrazione di resveratrolo, "un segno incoraggiante per il trattamento della patologia", come afferma John Richert, vice presidente esecutivo per la ricerca e il programma clinico della Multiple Sclerosis Society.
“Ovviamente - continua Richert - un sacco di cose possono far guadagnare peso agli animali. Ma l`aumento di peso è comunque un fattore positivo. La perdita di peso è infatti uno dei sintomi clinici della malattia, perché spesso tale decremento va di pari passo con la perdita delle funzioni neurologiche”.
Lo studio più che dare certezze, apre nuove questioni: “di certo -conclude Richert- deve essere fatto ancora molto per verificare se l`aumento di peso mostri un effetto positivo sul processo della malattia”.

di paolo fiore
Pubblicato il 25/09/2008

potrebbe interessarti anche: