X

Ti potrebbe interessare anche

Lo stress fa ingrassare le donne

  • Ico_email
  • print
  • Ico_ingrandisci_carattere
  • Ico_diminuisci_carattere
Dormire-seconda-copia

Contro lo stress cerebrale:
la domenica poltrire
un ora in più a letto

Non è un lusso, ma una necessità per mantenere il cervello in salute: dormire un`ora in più durante il fine settimana è il metodo per garantirsi un cervello sveglio e in grado di affrontare meglio la settimana lavorativa. Basta una sola ora di sonno in più passata a letto a poltrire, anche senza dormire, per scaricare tutto lo stress mentale accumulato durante la settimana. A sostenerlo uno studio guidato da David Dinges della University of Pennsylvania (Usa) pubblicato su Sleep: "L`ulteriore ora o due di sonno al mattino dopo un periodo di cronica perdita di sonno ha un reale vantaggio per il recupero nella vigilanza e nel comportamento".
Gli scienziati hanno condotto un esperimento di privazione di sonno su 159 adulti sani di 30 anni d`età media. Dopo due notti in cui i soggetti avevano dormito 10 ore, 142 partecipanti sono stati limitati a sole quattro ore di riposo notturno (dalle 4 alle 8 del mattino), per cinque notti consecutive. Agli altri 17 partecipanti è stato consentito di dormire 10 ore ogni notte. I volontari sono quindi stati invitati a completare dei test di 30 minuti ogni due ore durante le fasi di veglia: i soggetti a cui il sonno era stato limitato hanno fatto registrare una diminuita capacità di attenzione e tempi di reazione ridotti.
Lo studio ha dimostrato che le persone che non hanno potuto recuperare il sonno perso dopo il periodo di privazione hanno dato vita a risultati nei test significativamente peggiori rispetto al normale, mentre le normali funzioni sono state ripristinate dopo una sola notte di sonno pieno.

di Miriam Cesta (03/08/2010)

Lascia un commento

Fai una domanda

I commenti sono editati da parte della redazione.

Commenti dei lettori

    • Francesco Malcom05/08/2010
    • Il sonno è una componente basilare della vita per ogni essere umano.