Logo salute24
Ernia2 copia
Articoli Correlati

Risonanza magnetica di un’ernia del disco della colonna lombare

Queste immagini di risonanza magnetica documentano la presenza di un`ernia del disco espulsa a livello del disco intersomatico L4-L5 della colonna vertebrale lombare. I dischi intersomatici sono dei cuscinetti fibro-cartilaginei interposti tra due vertebre.

Con il tempo, l`usura e altri fattori, il disco può disidratarsi (nell`immagine appare nero). Successivamente, l`anello fibroso che lo contiene nella propria sede diviene meno resistente, favorendo una dilatazione del disco stesso (anche a causa del carico su di esso dovuto al peso dell`individuo), denominata protrusione discale. In caso di rottura dell`anello fibroso, parte del contenuto interno del disco fuoriesce dalla propria sede con conseguente ernia discale.

Quando una protrusione o un`ernia discale esercitano effetti compressivi su una radice nervosa, si possono produrre parestesie (ad esempio formicolii, iperalgesie), deficit della sensibilità, o deficit di forza, irradiati al territorio di innervazione della radice nervosa interessata.

In questo esame di risonanza magnetica, la prima immagine è stata ottenuta lungo l`asse maggiore della colonna lombare, il piano sagittale, mentre la seconda,  perpendicolare alla prima , è stata ottenuta sul piano trasversale a livello dello spazio intersomatico L4-L5. L`ernia discale, indicata con le frecce rosse, è parzialmente risalita verso l`alto; le frecce gialle indicano le radici nervose della cauda equina. Altre protrusioni/ernie discali sono presenti a livello dei dischi intersomatici L3-L4 e L5-S1.

di
Pubblicato il 23/10/2008

Altri articoli