Logo salute24

Cancro al colon e obesità, un gene in comune

Non solo problemi cardiovascolari e diabete: un gene associato all’obesità è anche una delle cause del cancro al colon. Lo rivela uno studio condotto dai ricercatori dell’Università dell’Alabama di Birmingham e pubblicato sul Journal of American Medical Association (Jama).
La ricerca ha coinvolto 1500 volontari, tra individui sani e altri affetti da cancro colorettale, che sono stati sottoposti ad analisi del sangue. Gli esami hanno dimostrato che gli individui che presentano una variante di un gene coinvolto nella formazione di un ormone prodotto dal tessuto adiposo hanno il 30% in meno di possibilità di ammalarsi di tumore al colon rispetto ai soggetti che non presentano questa variante genetica.
“Non è stata individuata la causa della malattia, ma queste ricerche creano una connessione scientifica tra obesità, geni e cancro al colon”, ha dichiarato Pasche, uno degli autori della ricerca. Coloro che non hanno questa variazione nei geni potranno quindi sottoporsi a test più mirati e ottenere diagnosi più precoci: sono infatti 1 milione e 200 mila al mondo i casi di cancro colorettale, di cui 630 mila si rivelano letali.
Siamo solo agli albori delle indagini sull’origine genetica di malattie come il cancro, spiegano gli esperti, ma tutto lascia presupporre che la ricerca sulle sequenze di Dna farà passi da gigante.

di
Pubblicato il 01/10/2008