Logo salute24

Vizio del fumo: la sigaretta elettronica aiuta a smettere

L'uso della sigaretta elettronica aiuta a smettere di fumare: è quanto emerge da uno studio condotto dall’Università di Catania guidato da Riccardo Polosa, in corso di pubblicazione su BMC Public Health, di cui si è discusso nel corso dell'incontro internazionale della Società per la Ricerca su Nicotina e Tobacco (SRNT) tenutosi ad Antalya, in Turchia. Secondo la ricerca, combinando i dati di chi ha chiuso definitivamente con il vizio con quelli di chi ha ridotto il numero di sigarette giornaliere, la diminuzione complessiva nell’uso di bionde risulta pari al 55%.

Dai dati raccolti dai ricercatori è emerso che il 32,5% dei partecipanti alla 24° settimana aveva ridotto di almeno il 50% il numero di sigarette fumate ogni giorno, con una riduzione media da 25 a 6 sigarette. Di questi, il 12,5% ha ridotto di almeno 80% l’uso delle bionde, con una diminuzione da 30 a 3 sigarette al giorno. Non solo: il 22,5% dei partecipanti, alla 24° settimana, risultava aver completamente abbandonato il vizio.

«Il fumo di sigaretta è una dipendenza difficile da eliminare - spiega Polosa -. Sono quindi necessari nuovi metodi per combattere il tabagismo. Simulando la gestualità tipica del fumatore, le sigarette elettroniche possono aiutare ad astenersi dal fumo di sigaretta».

di red.
Pubblicato il 14/09/2011