Logo salute24
26-06-2019

Celiachia, l'impatto dell'assenza di alcuni micronutrienti



Tra le persone che scoprono di soffrire di celiachia, molte presentano la carenza di diversi micronutrienti. È quanto emerge da uno studio pubblicato su Mayo Clinic Proceedings dai ricercatori della Mayo Clinic di Rochester (Usa), secondo cui nel momento in cui ricevono la diagnosi, molti celiaci mostrano scarsi livelli di vitamina B12, vitamina D, folati, ferro, zinco e rame.


Lo studio ha esaminato i dati di 309 adulti che hanno ricevuta la diagnosi di celiachia presso la Mayo Clinic dal 2000 al 2014. I ricercatori hanno scoperto che tra i partecipanti erano poco diffuse due condizioni che sono comunemente associatie alla malattia: il basso peso corporeo e la perdita di peso. La perdita di peso è stata osservata solo nel 25,2% dei pazienti, mentre la media dei soggetti è stata classificata come sovrappeso. Fra i pazienti è stata invece spesso rilevata la carenza di micronutrienti. In particolare, il 59,4% dei partecipanti presentava, nel momento della diagnosi, la carenza di zinco. Ma la maggior parte mostrava anche livelli troppo bassi di ferro, vitamina D, rame, vitamina B12 e acido folico.


“Il nostro studio suggerisce che la manifestazione della celiachia è cambiata: non è caratterizzata soltanto dalla classica perdita di peso, da anemia e diarrea, ma un numero crescente di pazienti presenta sintomi non tradizionali – spiega Adam Bledsoe, che ha diretto lo studio -. Le carenze di micronutrienti rimangono però comuni negli adulti, e dovrebbero essere prese in considerazione”.

potrebbe interessarti anche: