Logo salute24

Silicone: negli Stati Uniti boom di operazioni entro il 2015

Cinquantacinque milioni di interventi di chirurgia estetica all’anno entro il 2015: è la previsione dell’American Society of Plastic Surgeons. Secondo l’associazione la proiezione è calcolabile in base all’andamento delle richieste, che negli ultimi anni sono continuamente in aumento: seguendo l’attuale trend, tra sette anni gli interventi estetici in un anno saranno quadruplicati rispetto ad oggi, ed entro 10 anni decuplicheranno.
“Di fronte a questi numeri − spiegano gli esperti dell`associazione americana in un articolo pubblicato sulla rivista Plastic and Reconstructive Surgery - la preoccupazione è che i pazienti stiano scegliendo sempre più spesso la soluzione più rapida e veloce e non quella più opportuna, e che i medici non facciano abbastanza per invertire questo andamento”.
Le operazioni di chirurgia estetica sono interventi a tutti gli effetti, e possono dar vita a complicazioni post-operatorie proprio come accade in tutti gli altri interventi chirurgici: è quindi dovere del chirurgo estetico, in quanto medico, valutare se l’intervento richiesto dal paziente è necessario; il solo miglioramento dell’aspetto fisico non dovrebbe essere ritenuta una motivazione sufficiente per affrontare un’operazione.

di ida casilli
Pubblicato il 01/09/2008

potrebbe interessarti anche: