Logo salute24

Medicina ayurvedica pericolosa? Scoppia la polemica negli Usa

È polemica negli Stati Uniti sui rischi legati ai trattamenti di medicina ayurvedica. Il 20% dei medicinali ayurvedici indiani venduti su internet contiene pericolose concentrazioni di piombo, mercurio e arsenico.
Lo dimostra uno studio coordinato dal dottor Saper, ricercatore della Boston University School of Medicine, e pubblicato dal Journal of American Medical Association, che ripropone peraltro delle analisi già condotte nel 1994. Sono stati identificati tramite motori di ricerca 25 siti americani e stranieri, tra cui alcuni indiani, che vendono erbe o ingredienti ayurvedici. Su più di duecento prodotti esaminati con la spettografia a raggi X, un quinto ha rivelato la presenza di concentrazioni di sostanze tossiche superiori alla soglia consentita.
Si tratta soprattutto dei medicinali "rasa shastra", che non contengono soltanto erbe, ma anche metalli, gemme e minerali. Immediata la replica delle associazioni di medicina ayurvedica americane, inglesi e tedesche. All`unanimità ribattono che la presenza di elementi velenosi in determinati prodotti ayurvedici non corrisponde a una vera e propria tossicità, dal momento che quelle stesse sostanze sono rintracciabili nel cibo e nell`acqua che assumiamo quotidianamente: la tossicità deriverebbe piuttosto dal sovradosaggio.
Le miscele di erbe preparate secondo la tradizione ayurvedica costituiscono da millenni un rimedio ai problemi di salute per l`80% della popolazione indiana. La diffusione del fenomeno dello shopping online e la popolarità raggiunta dalla medicina ayurvedica negli ultimi anni inducono una certa preoccupazione: i prodotti venduti via web e classificati come “non-farmaci” non sono soggetti infatti ai controlli medici stabiliti dalle autorità competenti.

di
Pubblicato il 01/09/2008