Logo salute24

Crampi e altri traumi: radice di zenzero per il dopo-palestra

Il ritorno a ritmi di allenamenti più intensi potrebbe trovare un alleato nello zenzero. Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Pain, la radice della pianta nota da secoli alla medicina naturale come lenitivo per crampi addominali e nausea, avrebbe un altro positivo “effetto collaterale” sui muscoli, alleviando fatica e risentimenti anche di grande entità. Lo hanno sperimentato i ricercatori del Georgia State University su un gruppo di 74 adulti sani sottoposti a dure sessioni di esercizi fisico per undici giorni. Il gruppo è stato diviso i due: chi ha assunto lo zenzero crudo o cotto in supplementi quotidiani di 2 grammi e chi ha ricevuto solo un placebo. Lo zenzero, in entrambe le formulazioni, ha ridotto il dolore muscolare in media del 24%.
“Il consumo quotidiano comporta una riduzione dei dolori acuti dopo attività che possono provocare traumi muscolari”, spiega Christopher D. Black, responsabile del Dipartimento di Kinesiologia dell’università americana. La ricerca ha escluso che il trattamento termico della radice di zenzero possa potenziarne gli effetti, come ipotizzato in altri studi. Le indagini delle proprietà anti-dolore della radice vanno avanti: dopo le proprietà lenitive per lo stomaco e per l’apparato muscolare, infatti, i ricercatori sono intenzionati a valutare l’efficacia come antinfiammatorio generale.

di cosimo colasanto
Pubblicato il 23/09/2010

potrebbe interessarti anche: